I notai

Arrigo Roveda

Milanese di nascita, Arrigo Roveda consegue la laurea in Giurisprudenza nel 1985 presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano con una tesi in Diritto Civile sul contratto di leasing. Dal 1990 è notaio.

Ha insegnato, a far tempo dall’anno accademico 1990/1991, presso la Scuola di Notariato della Lombardia, ed è stato quindi responsabile dapprima del corso “Obbligazioni e Contratti” e quindi del corso “Contratto in generale”.
Collabora tutt’ora al Corso per i Giuristi d’Impresa tenuto dall’Università Bocconi.

Nella sua lunga carriera ha svolto un ruolo attivo in importanti enti di categoria. In particolare, ha rivestito l’incarico di Presidente del Consiglio Notarile di Milano dal febbraio 2013 al febbraio 2017.

Attualmente risiede nella Commissione di Studi di Impresa del Consiglio Nazionale del Notariato e nella Commissione per l'elaborazione dei principi uniformi in tema di società del Consiglio Notarile di Milano.

Arrigo Roveda è autore di articoli e note a sentenza in materia civile e fiscale pubblicate, tra le altre, sulla rivista Notariato edita da Kluwer (già IPSOA), sul periodico di categoria FederNotizie e di cultura generale sul mensile Giudizio Universale (2005/2009) di cui è stato cofondatore e redattore.

Partecipa come relatore a numerosi convegni giuridici in materia di Diritto Commerciale, Civile e Tributario.

Filippo Laurini

Filippo Laurini si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, con una tesi in Diritto Privato sull’accettazione tacita dell’eredità e votazione di 110 e lode. Dopo una prima specializzazione in Diritto Commerciale presso la medesima facoltà con una tesi sulla procedura di omologazione degli atti sociali, nel 1990 diventa notaio.

Già cultore della materia fallimentare dagli anni Ottanta presso la facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli Studi di Napoli, Federico II, Filippo Laurini è stato docente presso la Scuola di Notariato della Lombardia prima nel corso di Volontaria Giurisdizione e quindi nel corso di Regime Patrimoniale della Famiglia per il periodo dal 1990 al 2012.

Tra le esperienze accademiche si annovera anche la docenza a contratto nel corso di Diritto Commerciale presso la facoltà di Economia e Commercio dell’Università Bocconi di Milano per il periodo dal 1992 al 2004. È stato inoltre docente presso la Scuola di Specializzazione per Professioni Legali tenuta dalle Università Statale di Pavia e Bocconi di Milano. Collabora tutt’ora al Corso per i Giuristi d’Impresa tenuto dall’Università Bocconi.

Dal 1995 è componente del comitato di Direzione della rivista giuridica Notariato edita da Wolters Kluwer (già IPSOA).

È autore di numerosi articoli e note a sentenza, pubblicati, tra le altre, su Rivista delle Società, Rivista del Notariato, Le Società, Notariato e La gestione straordinaria delle imprese, nei settori del Diritto Commerciale e Societario; è estensore dei commenti a diversi articoli in materia di assemblea e fusione nell’ opera "La disciplina delle società quotate” diretta da Piergaetano Marchetti e Luigi Arturo Bianchi, edito da Giuffrè Editore nell’anno 1999 e nel Commentario alla Riforma delle Società, diretto da P. Marchetti – L.A.Bianchi- F. Ghezzi -  M. Notari, edito da Egea nel 2006.

Dal 2010 a oggi è componente della Commissione per l'elaborazione dei principi uniformi in tema di società istituita dal Consiglio Notarile di Milano.

Partecipa come relatore a numerosi convegni giuridici in materia di Diritto Commerciale e Societario.

È stato relatore per l’Italia al XXIII Congresso Internazionale del Notariato Latino di Atene dell’anno 2001 sul tema “La funzione notarile creatrice di diritto”.

Chiara Clerici

Dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università Statale di Milano con una tesi sperimentale in Diritto del Lavoro, riportando la votazione di 110 e lode, Chiara Clerici supera sia le prove di concorso per esame a 200 posti di notaio indetto nel 1999 che le prove di concorso per esame a 200 posti nel 2000. È attualmente notaio con sede a Milano.

Già cultore della materia civile dal 2001 al 2003 presso l'Università Statale degli Studi di Milano, è stata docente  per il periodo dal 2002 al 2012 presso la Scuola di Notariato della Lombardia, prima nel corso di Volontaria Giurisdizione e quindi nel corso di Regime Patrimoniale della Famiglia.

Ha fatto parte del Comitato di Redazione del periodico bimestrale di interesse notarile “Federnotizie” – Organo della Federazione Italiana delle Associazioni Sindacali Notarili, per il quale ha steso alcuni contributi in materia di regime patrimoniale dei coniugi in diritto internazionale privato, intervento in assemblea mediante mezzi di telecomunicazione, modifiche apportate dal D.Lgs. 123/2012 al procedimento di fusione e semplificazioni nel procedimento di scissione.

Chiara Clerici è inoltre intervenuta su autorevoli riviste con diversi articoli di approfondimento; è estensore dei commenti a diversi articoli in materia di fusione nel Commentario alla Riforma delle Società, diretto da P. Marchetti – L.A.Bianchi- F. Ghezzi -  M. Notari, edito da Egea nel 2006.

Massimo D’Amore

Massimo D’Amore si laurea in Giurisprudenza presso l’Università Statale di Milano con una tesi sul contratto di apertura di credito in conto corrente.  Nell’anno 2010 supera le prove di concorso per esame a 230 posti di Notaio indetto con Decreto Dirigenziale del 10 luglio 2006. Attualmente ha sede in Vaprio D’Adda.

Dal 2010 al 2011 collabora con la Scuola di Notariato della Lombardia, corso esercitativo.

Nel 2012 firma insieme ad altri colleghi i capitoli relativi a Copie, Annotazioni, Procura per celebrare matrimonio e Contratto di Comodato nell'opera del Formulario Commentato degli atti notarili inter vivos, edito da Maggioli Editore.

Maria Grazia Trivigno

Maria Grazia Trivigno, di origini lucane, si laurea in Giurisprudenza presso l’Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano con la tesi Le modalità di liquidazione delle azioni recedute: analisi casistica e profili di disciplina, riportando la votazione di 110 e lode. Durante il quinquennio universitario frequenta un semestre di studio negli Stati Uniti, presso la Duke University School of Law.

Nell’anno 2016 consegue il titolo di avvocato nel foro di Milano e nel 2018 supera le prove di concorso per esame da notaio, indetto con D.D. 21 aprile 2016.

Tra le pubblicazioni per la per la rivista Notariato - Wolters Kluwer (Ipsoa) si segnalano le note a sentenza: Non spetta il diritto di tag along per il trasferimento della sola nuda proprietà delle azioni (Nota a Cass. Civ., Sez. I, 19 febbraio 2018, n. 3951, ord.); La Suprema Corte ritorna sui poteri dei liquidatori (Nota a Cass. Civ. Sez. I, 1° giugno 2017, n. 13867, ord.); L’identificazione dei soci ed il foglio presenze: riflessioni sull’analiticità del verbale (Nota a Cass. Civ., Sez. I, 12 gennaio 2017, n. 603).

È notaio con sede in Rozzano.

Questo sito utilizza solamente cookie per la statistica degli accessi in form aggregata. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi